Follow us

« Vai al sito CNGEI

Campo Nazionale Esploratori
C'è Avventura!

CN2018 | 1 - 13 Agosto | Vialfrè (TO) - Italia

- 06 Ago

Impariamo le Arti e i Mestieri al villaggio Hugo Cabret

“Arti e mestieri Hugo Cabret” è un’altra attività proposta agli esploratori del campo nazionale CNGEI. Sono presenti 24 laboratori curiosi e interessanti finalizzati alla conoscenza di varie tecniche artistiche e manuali. I laboratori sono frequentati individualmente, e coinvolgono a vari livelli la sfera sensoriale, emotiva e creativa dei ragazzi, che possono così liberare fantasia e immaginazione per produrre oggetti di vario genere.

Le botteghe del villaggio

In un’area verde ad anfiteatro sono allestite le botteghe con i laboratori di Arti e Mestieri tenuti da capi scout e da rover.

Forgiatek riprende l’antica arte della forgia. Si tratta di un’esperienza unica: i ragazzi provano l’emozione di battere il metallo fuso e di forgiarlo in una forma diversa, ricavando un coltellino da campo a partire da un tondino d’acciaio. Comprendere la fatica dell’arte della forgia vuol dire comprendere la differenza tra la produzione artigianale e quella attuale in serie e industriale.

L’arte del vasaio è riproposta nel laboratorio Anfore e Commercio, mentre la lavorazione del legno è protagonista nella Bottega di Falegnameria con i ragazzi alle prese con scalpelli e piccola utensileria per imparare l’arte dell’incisione. Il legno è anche presente della bottega dedicata alla costruzione di una Casetta per gli Uccelli. Nella bottega di Lego i ragazzi sono invitati a progettare e successivamente a costruire la loro città o campo scout ideale utilizzando i famosi blocchetti di plastica danesi.

 

L’arte grafica è utilizzata nelle botteghe Grafica Manuale del Manifesto, Disegno Creativo e Scout Art, dove si apprendono i principi del disegno in stile manga. In Color Path e Fimo e Fantasy la percezione del colore affiancata all’abilità manuale sviluppano la creatività e la fantasia, mentre in Psycolor si lega il colore con la percezione emotiva di una colonna sonora rilassante. SuminagashiL’inchiostro che fluttua ripropone invece un’antica tecnica di disegno sulla carta dei maestri calligrafi giapponesi che, con tale tecnica, preparavano i fogli di carta su cui scrivere testi poetici e documenti amministrativi imperiali.

Le botteghe Storytelling e Scrittura Creativa presentano l’arte di scrivere e di narrare eventi reali, immaginari e storie personali che fanno leva su tre elementi: la memoria, l’osservazione e la voce. Si parla della funzione terapeutica della narrazione che crea relazioni, e permette di indagare a fondo nella propria anima. I ragazzi interagiscono nella narrazione con uno strumento a percussione per sottolineare la ritmica del racconto e creare un sottofondo.

 

La corporeità e l’energia del linguaggio teatrale è presente nella bottega Cyber Oppressi, il laboratorio del SuonoSiamo come ci muoviamo.

La precisione e la concentrazione sono invece abilità richieste per seguire le botteghe di Corso di cucito creativo e Uncinetto, fino all’antica arte orafa di Gioielli Antichi. In Origami l’arte di piegare la carta con pazienza e attenzione viene sfruttata per costruire una coloratissima scatola ad incastro triangolare.

L’arte culinaria viene affrontata con le botteghe della Pizza, che viene cotta in forni a legna artigianali costruiti dai rover, della Piccola Pasticceria e Coolinaria@Mastrochef, dove si cucina e si mangia pasta fresca.

fare la pizza - scout cngei